Agemda/ Conferenza di Medel

Il programma

ROMA - Doppio appuntamento per Medel a Roma il 4 e il 5 novembre, presso l'hotel Villa Aurelia.

Venerdì 4 alle 15 è in programma un incontro sul ruolo del pubblico ministero, a cui parteciperanno tra gli altri Edmondo Bruti Liberati e Luigi Ferrajoli.

Il giorno seguente il Consiglio d'amministrazione dell'associazione si riunirà per il rinnovo dei vertici.


IL PROGRAMMA:


Seminario Pubblico

IL PUBBLICO MINISTERO, L’ACCESSO AL GIUDICE, I DIRITTI DELL’UOMO

Roma, 4 novembre 2011- ore 15.00-19.00

Centro congressi Villa Aurelia – Sala Anfiteatro - Via Leone XIII, 459


ore 15.00: interventi di saluto

- Valerio Fracassi, segretario generale del Movimento per la giustizia–Articolo 3

- Pier Giorgio Morosini, segretario generale di Magistratura democratica


ore 15.30: introduzione:

- Vito Monetti, presidente Medel


Ore 15.45: relazioni:

- Vitaliano Esposito, procuratore generale presso la Corte di cassazione

- Eric Alt, magistrato della Corte di cassazione, Francia

- Edmondo Bruti Liberati, procuratore della Repubblica, Milano

- Antonio Cluny, procuratore generale aggiunto, Portogallo

- Luigi Ferrajoli, Università di Roma 3

Anca JurmaDirezione nazionale anticorruzione, Romania

Marcin Jedruszczakprocuratore militare, Poznan,Polonia

- Werner Kannenberg, magistrato, Ministero federale della giustizia, Germania

                          

                                              Traduzione simultanea: italiano – francese – inglese                                                       

                    



4 novembre 2011
Ultimi articoli

Dichiarazione di Medel sulle riforme del sistema giudiziario nella Repubblica di Moldavia

Immigrazione

Dichiarazione di Medel (Magistrats européens pour la démocratie et les libertés) sulle attività di soccorso in mare e il decreto sicurezza-bis

Di fronte alle scelte degli stati membri che sono in aperto conflitto con i valori sui quali l’Unione si fonda, l’Europa deve rimanere fedele alla sua storia e alla sua identità e adottare con urgenza una politica in materia di immigrazione per garantire la  tutela effettiva dei diritti di tutte le persone, che rappresenta un  limite invalicabile per  tutti i governi e i legislatori nazionali
Rassegna

«Il diritto alla vita vale meno di un ordine al governo»

«Il decreto sicurezza bis trascina il nostro Paese in un mondo capovolto rispetto al progetto costituzionale democratico dell’Italia repubblicana», dice il presidente di Magistratura democratica Riccardo De Vito.
(Il Manifesto, 7 agosto 2019)
Rassegna

«Csm, il sorteggio non può garantire il pluralismo»

di Giulia Marzia Locati
Pubblicato da il Fatto Quotidiano del 12 luglio 2019
Rassegna

«Ma il sorteggio mortifica il Csm»

Lettera di Mariarosaria Guglielmi al direttore de la Repubblica
Rassegna

Lo scandalo al Csm e le buone ragioni dell’associazionismo dei magistrati

di Gaetano Azzariti
Pubblichiamo articolo tratto dal il manifesto del 21 giugno 2019