Congresso

Report sezione Trieste

Assemblea 18 gennaio 2013

REPORT TRIESTE

La sezione si è riunita il 18/1/13 in vista del prossimo congresso, dove sarà presente un nostro delegato. 

1. Ci siamo espressi favorevolmente circa le modifiche statutarie che saranno discusse al congresso (numero deleghe e collegio dei probiviri).

2. In merito allo sviluppo di AREA portiamo la nostra esperienza positiva: la prima assemblea distrettuale è stata molto partecipata, prevalentemente da colleghi non iscritti alle correnti. Tutti hanno apprezzato questa nuova occasione di incontro, confronto, discussione ed elaborazione di iniziative.

Nessuno si è detto favorevole all’assorbimento o superamento di Md in AREA, intendendo questa per un luogo diverso, di libera aggregazione, con una struttura organizzativa elementare, basata solo sull’impegno e la condivisione di valori comuni di base, riassumibili nello spirito di servizio a garanzia dei diritti di tutti. Nell’ottobre scorso AREA ha organizzato – in collaborazione con l’ASGI e l’ordine degli avvocati – un seminario sui RIFUGIATI che è stato molto apprezzato dagli operatori del distretto. Sul contributo ad AREA nel nostro distretto l’intesa con il locale MOVIMENTO PER LA GIUSTIZIA è stata piena.

Auspichiamo, però, al più presto la indicazione, da parte della prossima assemblea di AREA che si terrà a fine primavera, di un referente, in modo che il gruppo non viva solo sulla spinta dei rappresentanti locali delle sue correnti fondatrici. In sintonia con tutta l’assemblea di AREA abbiamo indicato Lorenzo Miazzi come referente per il Nord.

 

Leonardo Tamborini - segretario sezione di Trieste

(18 gennaio 2013)

18 gennaio 2013
Ultimi articoli
Magistrati e avvocati

Dialogare non è un optional, ma un dovere

di Mariarosaria Guglielmi
Contro i rischi della deriva populista, il confronto e il dialogo sui temi della giurisdizione costituiscono un percorso obbligato, per costruire un argine a difesa del nostro sistema di diritti e di garanzie
27 gennaio 2020

Giornata della memoria

Il ricordo del passato per capire il presente
Dichiarazione MEDEL

La Commissione europea per la tutela dello stato di diritto in Polonia

A causa dell’aggravarsi della situazione della giurisdizione in Polonia, MEDEL valuta positivamente la decisione della Commissione europea di chiedere alla Corte di Giustizia Ue l’adozione di provvedimenti provvisori nella procedura di infrazione
Garanzie e processo penale

Riccardo De Vito: «Il diritto di difesa è la garanzia del giusto processo»

Contraddittorio e diritto di difesa non sono degli inutili orpelli, ma i cardini del sistema costituzionale garantista
Il “caso Calabria”

Le risposte che servono alla Calabria

di Stefano Musolino
Con dolo o con colpa, si alimenta il messianismo della repressione penale, torcendola a finalità che le sono estranee e perdendo così di vista l’essenza dei problemi economici e culturali che sono la causa della pervicace resistenza della ‘Ndrangheta
Coltivazione domestica

Il ripensamento della Cassazione

di Riccardo De Vito
Con una recente pronuncia, le Sezioni Unite della Cassazione hanno ritenuto non punibili penalmente le attività di coltivazione di stupefacenti di minime dimensioni, svolte in forma domestica e destinate in via esclusiva all’uso personale del coltivatore