Congresso

Report sezione Trieste

Assemblea 18 gennaio 2013

REPORT TRIESTE

La sezione si è riunita il 18/1/13 in vista del prossimo congresso, dove sarà presente un nostro delegato. 

1. Ci siamo espressi favorevolmente circa le modifiche statutarie che saranno discusse al congresso (numero deleghe e collegio dei probiviri).

2. In merito allo sviluppo di AREA portiamo la nostra esperienza positiva: la prima assemblea distrettuale è stata molto partecipata, prevalentemente da colleghi non iscritti alle correnti. Tutti hanno apprezzato questa nuova occasione di incontro, confronto, discussione ed elaborazione di iniziative.

Nessuno si è detto favorevole all’assorbimento o superamento di Md in AREA, intendendo questa per un luogo diverso, di libera aggregazione, con una struttura organizzativa elementare, basata solo sull’impegno e la condivisione di valori comuni di base, riassumibili nello spirito di servizio a garanzia dei diritti di tutti. Nell’ottobre scorso AREA ha organizzato – in collaborazione con l’ASGI e l’ordine degli avvocati – un seminario sui RIFUGIATI che è stato molto apprezzato dagli operatori del distretto. Sul contributo ad AREA nel nostro distretto l’intesa con il locale MOVIMENTO PER LA GIUSTIZIA è stata piena.

Auspichiamo, però, al più presto la indicazione, da parte della prossima assemblea di AREA che si terrà a fine primavera, di un referente, in modo che il gruppo non viva solo sulla spinta dei rappresentanti locali delle sue correnti fondatrici. In sintonia con tutta l’assemblea di AREA abbiamo indicato Lorenzo Miazzi come referente per il Nord.

 

Leonardo Tamborini - segretario sezione di Trieste

(18 gennaio 2013)

18 gennaio 2013
Ultimi articoli
Immigrazione

Dichiarazione di Medel (Magistrats européens pour la démocratie et les libertés) sulle attività di soccorso in mare e il decreto sicurezza-bis

Di fronte alle scelte degli stati membri che sono in aperto conflitto con i valori sui quali l’Unione si fonda, l’Europa deve rimanere fedele alla sua storia e alla sua identità e adottare con urgenza una politica in materia di immigrazione per garantire la  tutela effettiva dei diritti di tutte le persone, che rappresenta un  limite invalicabile per  tutti i governi e i legislatori nazionali
Rassegna

«Il diritto alla vita vale meno di un ordine al governo»

«Il decreto sicurezza bis trascina il nostro Paese in un mondo capovolto rispetto al progetto costituzionale democratico dell’Italia repubblicana», dice il presidente di Magistratura democratica Riccardo De Vito.
(Il Manifesto, 7 agosto 2019)
Rassegna

«Csm, il sorteggio non può garantire il pluralismo»

di Giulia Marzia Locati
Pubblicato da il Fatto Quotidiano del 12 luglio 2019
Rassegna

«Ma il sorteggio mortifica il Csm»

Lettera di Mariarosaria Guglielmi al direttore de la Repubblica
Rassegna

Lo scandalo al Csm e le buone ragioni dell’associazionismo dei magistrati

di Gaetano Azzariti
Pubblichiamo articolo tratto dal il manifesto del 21 giugno 2019
In ricordo

L’attualità dell’insegnamento e della testimonianza di Salvatore Senese

di Edmondo Bruti Liberati
In tutte le sue diverse esperienze di “magistrato impegnato” ha mostrato come la fermezza sui valori e sulle idee debba unirsi all’ascolto e al confronto rifuggendo sempre da ogni settarismo