Speciale elezioni

Area prima lista

Il nuovo CDC si riunisce il 10 marzo

L'ufficio elettorale centrale ha concluso le operazioni previste dall'art. 29 dello Statuto e ha ufficialmente dichiarato eletti i 36 magistrati che andranno a comporre il Comitato direttivo centrale dell'Anm per i prossimi quattro anni. Dodici i seggi assegnati a Unicost, 12 ad Area, 11 a Magistratura Indipendente e uno a Proposta B. Si è registrata un'affluenza dell'82,54%, costante rispetto alla tornata elettorale del 2007. Convocata per sabato 10 marzo alle ore 14,00 la prima riunione del nuovo Cdc con all'ordine del giorno l'elezione della nuova Giunta esecutiva centrale.


IL NUOVO CDC


1. AMATO Sergio
2. ARDITA Sebastiano
3. BORTOLATO Marcello
4. BUONO Gino
5. BUSACCA Angelo
6. CAMASSA Alessandra
7. CANEPA Anna
8. CARBONE Maurizio
9. CIAMBELLINI Michele
10. CITTERIO Carlo
11. CREAZZO Giuseppe
12. DʹAGOSTINO Valentina
13. DE RENZIS Luisa
14. DI GRAZIA Nicola
15. FERRANDO Giuseppe
16. FERRI Cosimo Maria
17. GALLI Alessandra
18. GALOPPI Claudio Maria
19. GINEFRA Isabella
20. GIORGETTI Anna
21. MACCORA Ezia
22. MARZAGALLI Cristina
23. MICCICHEʹ Loredana
24. PELLEGRINO Vincenzo
25. PICARDI Francesca
26. PONTECORVO Lorenzo
27. REALE Andrea
28. SABELLI Rodolfo M.
29. SASSO DEL VERME Ilaria
30. SAVIO Valerio
31. SCHIROʹ Stefano
32. SINATRA Alessia
33. SPINA Luigi
34. STARACE Stefania
35. VANORIO Fabrizio
36. VIOLA Marcello

Roma, 3 marzo 2012

28 febbraio 2012
Ultimi articoli
Rassegna

«Csm, il sorteggio non può garantire il pluralismo»

di Giulia Marzia Locati
Pubblicato da il Fatto Quotidiano del 12 luglio 2019
Rassegna

«Ma il sorteggio mortifica il Csm»

Lettera di Mariarosaria Guglielmi al direttore de la Repubblica
Rassegna

Lo scandalo al Csm e le buone ragioni dell’associazionismo dei magistrati

di Gaetano Azzariti
Pubblichiamo articolo tratto dal il manifesto del 21 giugno 2019
In ricordo

L’attualità dell’insegnamento e della testimonianza di Salvatore Senese

di Edmondo Bruti Liberati
In tutte le sue diverse esperienze di “magistrato impegnato” ha mostrato come la fermezza sui valori e sulle idee debba unirsi all’ascolto e al confronto rifuggendo sempre da ogni settarismo
In ricordo

Per Salvatore Senese

di MD Toscana
Il vuoto lasciato dalla sua scomparsa non è di quelli che possano essere facilmente colmati. Non lo sarebbe stato in nessuna fase della vita di Magistratura democratica. Ma oggi, con tutto quello che sta succedendo, è facile capire che quel vuoto rimarrà per molto tempo ad ammonirci
In ricordo

Salvatore Senese, la sua lezione di fronte allo squallore di oggi

Proponiamo il brano di Luigi Ferrajoli pubblicato da il manifesto del 18 giugno 2019.

Nelle sue parole, il miglior antidoto alla demagogia di chi chiede il dissolvimento delle associazioni e, così facendo, impedisce un reale cambiamento delle stesse o propone di cambiare tutto per non cambiare niente. (L’Esecutivo nazionale di Magistratura democratica)