Speciale

XIX Congresso Nazionale di Md

Tutti i documenti / Come iscriversi



"Quale giustizia al tempo della crisi", è questo il tema del XIX Congresso Nazionale di Magistratura democratica, che si terrà a Roma al Centro Frentani, via dei Frentani 4, dal 31 gennaio al 3 febbraio. Questa pagina sarà costantemente aggiornata con tutti i documenti e le informazioni utili sui lavori.


IL PROGRAMMA CON TUTTI GLI INTERVENTI


DOCUMENTI CONGRESSUALI*:

Il documento della segreteria di Md Roma: LE RAGIONI STORICHE DI MD

Il documento di Md Napoli: LE PROSPETTIVE DI MD

Il documento sul Congresso di Md: IL SENSO DI UNA GIURISDIZIONE EUROPEA (e di un Congresso)

Il documento sul disciplinare:  SUL SISTEMA DISCIPLINARE

Il documento sulle prospettive di Md: DI AREA, ANM E DI NOI

Il documento su MAGISTRATURA, POLITICA E MEDIA: UNA RIFLESSIONE FUORI DALLA CONTINGENZA

Il documento sul PM: PUBBLICO MINISTERO, ORDINAMENTO E GARANZIE

Il documento  AREA: COSTRUIRE AREA

Il documento DIRITTO PENALE: MENO CARCERE, QUALE CARCERE?

Il documento MD LIGURIA:  SULLA DIRIGENZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI

Il documento IMMIGRAZIONE: PROPOSTE PER UNA NUOVA STAGIONE

Il documento LAVORO: IL DIRITTO DEL LAVORO AL TEMPO DELLA CRISI

Il documento EUROPA: DOCUMENTO PER IL CONGRESSO DEL GRUPPO EUROPA

Il documento FORMAZIONE: LA FORMAZIONE DEI MAGISTRATI E LE SFIDE DELLA SCUOLA

Il documento GRUPPO ORDINAMENTO GIUDIZIARIO: L'AUTOGOVERNO CHE VOGLIAMO

Il documento GRUPPO ECONOMIA, LAVORO, DIRITTI: ECONOMIA, DIRITTO E GIURISDIZIONE


AVVERTENZA

*I documenti dei gruppi di lavoro non sono dei saggi, né hanno contenuti esaustivi del dibattito in corso  dentro Magistratura democratica sui singoli temi. La finalità dei documenti è quella di costituire una traccia e una  sollecitazione per il dibattito  congressuale nonché una base per le mozioni che il Congresso consegnerà alla prossima dirigenza di Magistratura democratica.


CANDIDATURE PER IL CN DALLE SEZIONI


LA RELAZIONE - Qui è consultabile la relazione del segretario generale Piergiorgio Morosini: relazioneXIXcongresso (pubblicata il 15 dicembre, come da statuto)


COME ISCRIVERSI - utilizzare l'indirizzo fernanda.torres@alice.it (INVIANDO LA SCHEDA CHE SI TROVA TRA I MATERIALI SCARICABILI IN FONDO ALLA PAGINA)

1) PRENOTAZIONE ALBERGHIERA:  il termine per l'invio della prenotazione alberghiera scade il 20 gennaio. In tal modo si potrà usufruire della convenzione stipulata da Md con alcuni alberghi della zona. Una volta inviata la scheda di prenotazione si avrà conferma dell'albergo richiesto;

 2) COMUNICAZIONE DI PARTECIPAZIONE: anche coloro che non hanno necessità di alloggio sono pregati di inviare una comunicazione di partecipazione all'indirizzo fernanda.torres@alice.it. Servirà per la prenotazione delle colazioni di lavoro e per preventivare un numero adeguato di materiali congressuali per ogni partecipante.


MATERIALI SCARICABILI:


13 dicembre 2012
Ultimi articoli
Magistrati e avvocati

Dialogare non è un optional, ma un dovere

di Mariarosaria Guglielmi
Contro i rischi della deriva populista, il confronto e il dialogo sui temi della giurisdizione costituiscono un percorso obbligato, per costruire un argine a difesa del nostro sistema di diritti e di garanzie
27 gennaio 2020

Giornata della memoria

Il ricordo del passato per capire il presente
Dichiarazione MEDEL

La Commissione europea per la tutela dello stato di diritto in Polonia

A causa dell’aggravarsi della situazione della giurisdizione in Polonia, MEDEL valuta positivamente la decisione della Commissione europea di chiedere alla Corte di Giustizia Ue l’adozione di provvedimenti provvisori nella procedura di infrazione
Garanzie e processo penale

Riccardo De Vito: «Il diritto di difesa è la garanzia del giusto processo»

Contraddittorio e diritto di difesa non sono degli inutili orpelli, ma i cardini del sistema costituzionale garantista
Il “caso Calabria”

Le risposte che servono alla Calabria

di Stefano Musolino
Con dolo o con colpa, si alimenta il messianismo della repressione penale, torcendola a finalità che le sono estranee e perdendo così di vista l’essenza dei problemi economici e culturali che sono la causa della pervicace resistenza della ‘Ndrangheta
Coltivazione domestica

Il ripensamento della Cassazione

di Riccardo De Vito
Con una recente pronuncia, le Sezioni Unite della Cassazione hanno ritenuto non punibili penalmente le attività di coltivazione di stupefacenti di minime dimensioni, svolte in forma domestica e destinate in via esclusiva all’uso personale del coltivatore