Magistratura democratica: solidarietà a pm Luberto

di Piergiorgio Morosini
"Progetti criminali favoriti da campagna delegittimazione"

Il segretario di Magistratura democratica Piergiorgio Morosini esprime in una dichiarazione "solidarietà al collega Vincenzo Luberto", il pm della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, finito nel mirino di un gruppo di fuoco della 'ndrangheta i cui piani sono stati interrotti da una operazione della stessa Dda. Morosini chiede "più attenzione alla politica rispetto alle condizioni di magistrati che agiscono in condizioni difficili senza i riflettori dell'informazione", ma accusa: "Questi progetti criminali sono indirettamente anche il frutto di una campagna di delegittimazione della magistratura che ha fatto credere ai gruppi criminali che certe cose si possono fare. Ricordiamo - conclude - che il ruolo della magistratura in terre difficili come la Calabria rimane insostituibile".

15 giugno 2011
Ultimi articoli
Minori

Prime riflessioni sul Ddl Pillon

di Giulia Marzia Locati
Dal superiore interesse del minore ad una visione adulto centrica delle relazioni familiari
Medel/Aed

Medel (Magistrats Européens pour la Démocratie et les Libertés)/Aed (Avocats Européens Democrates): Magistrati e Avvocati dalla parte dei valori comuni

di Mariarosaria Guglielmi
Le conclusioni comuni della conferenza internazionale L’indipendenza della Giustizia in Europa, Magistrati/Avvocati/Duo/Duel (Bruxelles, 26 maggio 2018)
Rassegna

I magistrati democratici europei: «Le costituzioni affermino il ruolo dell’avvocato»

Il Dubbio, 29 settembre 2018
Polonia

Encj: il Consiglio di Giustizia (KRS) non è un'istituzione indipendente

Le riforme della giustizia hanno prodotto una crisi sistemica dello Stato di diritto. Il KRS non è in grado di sostenere il sistema giudiziario nell’esercizio indipendente della giurisdizione
Per Pasquale Sibilia

Formidabili quegli anni

di Carlo Sorgi
Un ricordo di Pasquale Sibilia da parte di un suo uditore
Rassegna

De Vito: «Da Salvini parole quasi eversive. Il consenso popolare? Non ci riguarda»

Parla il presidente di Magistratura democratica, Riccardo De Vito (Il Dubbio)