Seminario

A cosa serve la Corte di cassazione?

Organizzato da
Ordine degli avvocati di Roma
Dipartimento Centro Studi - Formazione e Crediti Formativi
Progetto Diritto Fallimentare e Procedure Concorsulali ed OCC
Struttura procedure concorsuali e sovraindebitamento
e
Questione Giustizia

 

Lunedì 16 aprile 2018 - ore 15.30-18.30
Roma, Piazza Cavour - Palazzo Giustizia, Aula Avvocati

 

Indirizzi di saluto
Avv. Mauro Vaglio
Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma
Avv. Maria Agnino
Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Roma
Responsabile Progetto Diritto Fallimentare e Procedure Concorsuali
Introduce
Dott. Renato Rordorf
già Primo Presidente aggiunto della Corte di cassazione
direttore di Questione Giustizia
Coordina
Avv. Prof. Antonio Caiafa
Responsabile scientifico
Diritto delle Procedure Concorsuali – Università Jean Monnet di Bari
Relazioni
I Protocolli ed il dovere di sinteticità
Dott. Antonello Cosentino
Consigliere della Corte di cassazione
La Sezione semplice nel rapporto con le Sezioni unite in relazione ai principi enunciati in campo penale
Dott. Giorgio Fidelbo
Presidente di sezione della Corte di cassazione
Avv. Aldo Minghelli
Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Roma
Il ruolo del Procuratore Generale nel processo civile di legittimità
Dott.ssa Rita Sanlorenzo
Sostituto Procuratore Generale presso la Corte di cassazione
Avv. Corrado De Martini
Gestore OCC Forense di Roma
Domande di iscrizione

Nel limite di 350, si inoltrano mediante prenotazione on-line sul sito www.ordineavvocatiroma.it. Nella home page clicca sulla destra formazione professionale, accedi alla tua area riservata, inserendo il tuo user id e la tua password. Clicca su prenotazione eventi, scegli dalla lista eventi quello di tuo interesse, selezionandolo poi con prenota evento. Riceverai risposta immediata via mail e/o conferma alla prenotazione stampabile su ”Stampa prenotazione”.

 

Crediti formativi

Ai partecipanti verranno riconosciuti 3 crediti formativi ordinari
I crediti formativi ed il relativo attestato per gli eventi organizzati dall’Ordine, verranno inseriti automaticamente sull’area personale

 

La rilevazione automatica delle presenze sarà effettuata esclusivamente tramite il tesserino professionale aggiornato provvisto di codice a barre, non oltre mezz’ora dopo il previsto inizio e non prima degli ultimi dieci minuti rispetto al previsto orario di fine dell’evento.

 

INFO

centrostudi@ordineavvocati.roma.it
Palazzo di Giustizia Piazza Cavour – 00193 Roma
tel. 06.684741

Ultimi articoli
Intervento al comitato direttivo centrale dell'ANM

Appunti in difesa dell'Associazione Nazionale Magistrati

di Silvia Albano
Il valore e la centralità dell’ANM, casa comune di tutti i magistrati, dove ogni orientamento trova modo di esprimersi e che dal pluralismo trae la propria ragion d'essere e la sua autorevolezza.
MEDEL: a 28 anni dalla strage di Capaci

23 MAGGIO, GIORNO DI ALLERTA PER L'INDIPENDENZA DELLA GIUSTIZIA

Ricordando l'anniversario dell'assassinio di Giovanni Falcone da parte della mafia nel 1992, MEDEL ha dichiarato il 23 maggio Alert Day sull'Indipendenza della Giustizia in Europa. Come sottolinea la dichiarazione diffusa oggi, negli ultimi anni gli attacchi contro l'indipendenza della magistratura sono aumentati e quel che accade in Ungheria, Polonia, Romania, Bulgaria testimonia la fragilità dei sistemi giudiziari anche in Europa. Medel ricorda in questi giorni anche le vicende della Turchia e di Murat Arslan, il presidente dell'associazione membro di Medel, ancora detenuto, e condannato a di 10 anni in violazione dei principi del giusto processo.
A proposito della querelle Bonafede - Di Matteo

Domande senza risposte e ineffabili suggestioni

di Mariarosaria Guglielmi
Le interlocuzioni che hanno preceduto la nomina del responsabile del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, rivelate durante una trasmissione televisiva da uno degli interessati, sono l'occasione per riflettere sulle esternazioni dei magistrati, i loro limiti e le ricadute sui rapporti fra le istituzioni.
La scomparsa di Franco Cordero

Il ricordo di Magistratura democratica

di Betta Cesqui
Tecnologia e processo

Non si stravolga il principio dell’oralità e immediatezza: il processo vero si fa in aula

di Mariarosaria Guglielmi
La tecnologia può assicurare efficienza, ma i nuovi strumenti devono essere governati e non subiti. È necessario investire sul processo penale telematico, favorendo l’accesso digitale agli atti e la circolazione dei documenti. Occorre smaterializzare le carte, non le persone
Coltivazione domestica

Canapa sul balcone: parole nette dalla Cassazione

di Riccardo De Vito
La sentenza delle Sezioni Unite ha le carte in regola per evitare un rigorismo repressivo che, sinora, ha ottenuto soltanto il risultato di allungare la catena dello spaccio. Ma adesso è indispensabile che il legislatore riprenda la parola per ridisegnare la disciplina delle droghe leggere