Seminario

A cosa serve la Corte di cassazione?

Organizzato da
Ordine degli avvocati di Roma
Dipartimento Centro Studi - Formazione e Crediti Formativi
Progetto Diritto Fallimentare e Procedure Concorsulali ed OCC
Struttura procedure concorsuali e sovraindebitamento
e
Questione Giustizia

 

Lunedì 16 aprile 2018 - ore 15.30-18.30
Roma, Piazza Cavour - Palazzo Giustizia, Aula Avvocati

 

Indirizzi di saluto
Avv. Mauro Vaglio
Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma
Avv. Maria Agnino
Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Roma
Responsabile Progetto Diritto Fallimentare e Procedure Concorsuali
Introduce
Dott. Renato Rordorf
già Primo Presidente aggiunto della Corte di cassazione
direttore di Questione Giustizia
Coordina
Avv. Prof. Antonio Caiafa
Responsabile scientifico
Diritto delle Procedure Concorsuali – Università Jean Monnet di Bari
Relazioni
I Protocolli ed il dovere di sinteticità
Dott. Antonello Cosentino
Consigliere della Corte di cassazione
La Sezione semplice nel rapporto con le Sezioni unite in relazione ai principi enunciati in campo penale
Dott. Giorgio Fidelbo
Presidente di sezione della Corte di cassazione
Avv. Aldo Minghelli
Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Roma
Il ruolo del Procuratore Generale nel processo civile di legittimità
Dott.ssa Rita Sanlorenzo
Sostituto Procuratore Generale presso la Corte di cassazione
Avv. Corrado De Martini
Gestore OCC Forense di Roma
Domande di iscrizione

Nel limite di 350, si inoltrano mediante prenotazione on-line sul sito www.ordineavvocatiroma.it. Nella home page clicca sulla destra formazione professionale, accedi alla tua area riservata, inserendo il tuo user id e la tua password. Clicca su prenotazione eventi, scegli dalla lista eventi quello di tuo interesse, selezionandolo poi con prenota evento. Riceverai risposta immediata via mail e/o conferma alla prenotazione stampabile su ”Stampa prenotazione”.

 

Crediti formativi

Ai partecipanti verranno riconosciuti 3 crediti formativi ordinari
I crediti formativi ed il relativo attestato per gli eventi organizzati dall’Ordine, verranno inseriti automaticamente sull’area personale

 

La rilevazione automatica delle presenze sarà effettuata esclusivamente tramite il tesserino professionale aggiornato provvisto di codice a barre, non oltre mezz’ora dopo il previsto inizio e non prima degli ultimi dieci minuti rispetto al previsto orario di fine dell’evento.

 

INFO

centrostudi@ordineavvocati.roma.it
Palazzo di Giustizia Piazza Cavour – 00193 Roma
tel. 06.684741

4 aprile 2018
Ultimi articoli
In ricordo.

In quella voragine è finita anche una parte dello Stato

di Stefano Musolino
La voragine di Capaci ci sollecita a non perdere mai il senso dello Stato e a non restare intrappolati tra tentazioni carrieristiche, timori reverenziali, atteggiamenti burocratici ed individualismi esasperati
Turchia.

Lettere dai magistrati turchi

Il 23 maggio è la giornata di sensibilizzazione per l'indipendenza della giustizia in Europa. Pubblichiamo la traduzione in dodici lingue delle Letters from the Turkish Judiciary edite in e-book da Medel, impressionante testimonianza dell'incredibile accelerazione della caduta dello Stato di diritto in Turchia
Polonia.

WeDisagree. La voce dei giuristi polacchi

Il video raccoglie le voci dei giuristi polacchi, che esprimono la loro opposizione a quello che sta succedendo il Polonia: “la nostra comune casa democratica viene smantellata da coloro che sono al potere, pezzo dopo pezzo, in violazione della nostra Costituzione e dello stato di diritto”
Sulla proposta di riforma.

Separazione delle carriere: a rischio l’indipendenza del Pubblico ministero

La riforma è contraria ai principi affermati in ambito europeo che incoraggiano l'autonomia del pubblico ministero come presupposto dell'indipendenza di tutto il potere giudiziario, per una giustizia equa, imparziale ed efficiente
Polonia.

Nuova procedura di infrazione per le riforme sulla giustizia

di Mariarosaria Guglielmi
Dichiarazione di Medel sulla procedura d’infrazione della Commissione Europea contro la Polonia per il nuovo sistema disciplinare dei magistrati, contrario al principio di indipendenza della magistratura
Liberazione.

Il senso dell’unità antifascista e costituzionale del 25 aprile

La giornata della memoria antinazista e antifascista assume quest’anno un significato più forte, come risposta a quanti in Italia e in Europa predicano teorie contrarie alla nostra Costituzione e rivendicano scelte di negazione dei diritti