Convegno

I diritti e la pena

Il garantismo al tempo della sicurezza
 
Firenze, 4 dicembre 2019
Nuovo Palazzo di Giustizia – Aula 30
Viale Alessandro Guidoni, 61
 
 

L’incontro pubblico organizzato da Magistratura Democratica - Sezione Toscana, insieme all’Associazione di Studi Giuridici “Giuseppe Borrè”, intende proporre ad avvocati e magistrati una riflessione sull’uso dello strumento penale in un momento in cui alla criminalizzazione si affida, per buona parte, la risposta alla domanda di sicurezza (spontanea o indotta) dei cittadini.

L’incontro sarà anche l’occasione per presentare la nuova edizione dell’opera "Il paradigma garantista. Filosofia e critica del diritto penale" di Luigi Ferrajoli e il libro di Livio Pepino e Nello Rossi "Il potere e la ribelle: Creonte o Antigone? Un dialogo".

 

Programma

Ore 14:30

Registrazione partecipanti

Ore 15:00

Apertura dei lavori, indirizzi di saluto e introduzione

Dott.ssa Margherita Cassano
Presidente della Corte d'Appello di Firenze
Dott. Filippo Focardi
Segreteria Toscana di Magistratura democratica

Ne discutono

Prof. Luigi Ferrajoli
Emerito di Filosofia del diritto presso l’Università degli Studi “Roma Tre”
Prof. Francesco Carlo Palazzo
Emerito di diritto penale presso l’Università degli Studi di Firenze
Dott. Livio Pepino
Presidente Associazione Studi Giuridici Giuseppe Borrè
Dott. Nello Rossi
Direttore di Questione Giustizia
Avv. Luca Bisori
Presidente della Camera Penale di Firenze
Dott.  Alessio Scandurra
Associazione Antigone
 

Modera

Dott. Simone Spina
Componente dell'Esecutivo nazionale di Magistratura democratica
Ore 18,30

Dibattito

Ore 19:00

Chiusura dei lavori

 
 
Modalità di iscrizione
La partecipazione è gratuita.
Avvocati/e: Verranno accettate esclusivamente le richieste ricevute telematicamente attraverso l’area riservata Sfera alla quale si potrà accedere dal link presente sulla pagina dell’evento pubblicato sul sito www.fondazioneforensefirenze.it
 
Magistrati/e: Potranno iscriversi inviando una mail all’indirizzo elisabetta.tarquini@gmail.com
 
Termine cancellazioni
Si invita a dare notizia di eventuali disdette della partecipazione (attraverso l’area Sfera) entro le ore 19:00 del giorno precedente all’inizio del corso (oltre tale termine è ammessa la comunicazione a mezzo mail)  per consentire l’ammissione dei/delle colleghi/e esclusi/e segnalando che la mancata partecipazione, per 2 volte nel semestre solare e senza che sia stata effettuata la cancellazione, consegue l’impossibilità di iscriversi a Eventi Formativi gratuiti per i 6 mesi successivi dall’ultimo degli eventi disertati.
 
Attestato di frequenza
Non è previsto il rilascio di alcun attestato posto che i/le partecipanti potranno verificare la propria situazione crediti aggiornata direttamente dal proprio profilo Sfera.
 
Crediti formativi
Ai sensi dell’art. 20, comma 1, lettera a) del vigente Regolamento per la formazione continua approvato dal CNF il 16/07/2014 e modificato con delibera del 30/07/2015, per la partecipazione all’evento è stata proposta l’attribuzione di n. 3 crediti formativi in materia non obbligatoria.
L’evento è in corso di accreditamento e quindi la concessione dei crediti è subordinata alla delibera della Commissione Consiliare competente.
Si ricorda che ai sensi dell’art. 20, comma 5 dello stesso regolamento, per la partecipazione agli eventi della durata di una o mezza giornata i crediti formativi verranno riconosciuti solo qualora risulti documentata la partecipazione dell’iscritto/a all’intero evento.
 
Modalità di accreditamento
Ricordiamo inoltre che non sarà più possibile l’accreditamento per chi è sprovvisto del tesserino contactless.
 
 

Segreteria Organizzativa per Avvocati

Fondazione per la Formazione Forense dell’Ordine degli Avvocati di Firenze
c/o Nuovo Palazzo di Giustizia (blocco G, piano 1)
Viale A. Guidoni, 61 - 50127 Firenze
Tel. 055 4364999 - Fax 055 489180
fondazione@ordineavvocatifirenze.eu
www.fondazioneforensefirenze.it
 

Segreteria Scientifica ed Organizzativa per Magistrati

Magistratura Democratica
Dott.ssa Elisabetta Tarquini
13 novembre 2019
Ultimi articoli
Genova, 34° Congresso Anm

“La nuova sfida di fedeltà alla Costituzione”

di Mariarosaria Guglielmi
Dichiarazione di Santiago

MEDEL: l’impegno per promuovere la parità di genere

Amministrare la giustizia sapendo che esistono ancora disparità tra uomini e donne nella società e che gli stereotipi devono essere scardinati, anche all'interno della magistratura
L’indipendenza della nuova Sezione disciplinare della Corte suprema polacca

MEDEL sulla sentenza della Corte Europea di Giustizia del 19 novembre 2019

Il diritto a un giusto processo può essere garantito solo da tribunali indipendenti
Intervista

“Nessuno si salva da solo...”

Stefano Musolino, membro dell’Esecutivo nazionale di Md: “la Grande Chambre della Corte europea dei diritti dell'uomo ha stabilito che l’ergastolo ostativo previsto dal nostro ordinamento penitenziario è contrario al principio della dignità umana e viola l'art. 3 della Convenzione Europea sui Diritti dell'Uomo”

In memoria di Pino Airò

Magistratura Democratica lo ricorda attraverso le parole di due amici
Bulgaria

Dichiarazione di Medel sugli attacchi subiti dai giudici bulgari

Medel esprime il suo sostegno ai giudici e all’Associazione dei Giudici Bulgari per gli attacchi subiti dopo la pronuncia emessa a settembre dalla Corte di Appello di Sofia nel caso Jock Palfreeman