Immigrazione

Tutti i video del seminario di Catania

Guarda la playlist dell'#Immigrazionecheverrà

Pubblichiamo la playlist con tutti i video del convegno di Area "L'immigrazione che verrà", che si è svolto a Catania il 20 e il 21 febbraio (il documento conclusivo dei lavori).

Di seguito i video delle singole sessioni:

L'INTRODUZIONE DEL SEMINARIO Con gli interventi di Anna Canepa (segretario generale di Md), Maria Guia Federico (predetto di Catania), Salvatore Scalia (Procuratore Generale di Catania), Giovanni Dipietro (presidente della prima sezione civile del Tribunale di Catania), Abdelhafid Kheit (presidente della Comunità islamica siciliana

LE MIGRAZIONI VERSO L'EUROPA La tavola rotonda moderata dal giudice del Tribunale di Palermo Daniela Galazzi, con gli interventi di: Enzo Bianco, sindaco di Catania, Lucio Caracciolo, direttore di Limes, Vittorio Manes, professore dell'Università di Bologna, Patrizio Gattari, giudice del Tribunale di Milano, Piergiorgio Morosini, presidente della Commissione Riforme del Csm

IL VIAGGIO PER MARE
Nella sessione moderata da Simona Ragazzi, giudice del Tribunale di Catania gli interventi di Filippo Maria Foffi, ammiraglio, Marina militare italiana; Kamel Samir Kamel avvocato generale, capo dell’Ufficio della Cooperazione Internazionale della Procura Generale egiziana; Rocco Liguori sostituto procuratore della Repubblica di Catania; Franco Roberti procuratore nazionale antimafia e Marco Minniti, Sottosegretario di Stato Autorità delegata per la Sicurezza della Repubblica

L'APPRODO (prima parte) Nella sessione moderata da Carlo de Chiara, consigliere della corte di Cassazione gli interventi di Armando Gradone prefetto di Siracusa, Rosario Valastro presidente della Croce Rossa Italiana per la Sicilia e Emiliano Abramo portavoce della Comunità di Sant’Egidio per la Sicilia

L'APPRODO (seconda parte) Gli interventi del prof. Antonello Ciervo e del cons. Vittorio Gaeta sul tema dello Status dei migranti e del riconoscimento della protezione internazionale: dalle Commissioni Territoriali alle prassi degli uffici giudiziari

I MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI Nella sessione moderata da Giuseppe De Gregorio giudice del Tribunale di Palermo, intervengono: Donatella Donati giudice del Tribunale per i Minorenni di Bologna, Maria Francesca Pricoco pres. del Tribunale per i Minorenni di Catania, Viviana Valastro responsabile protezione minori migranti per Save the Children

VERSO UN NUOVO APPROCCIO EUROPEO
Nella sessione conclusiva del convegno di Area, a Catania,  "L'immigrazione che verrà", moderata da Giovanni Salvi procuratore della Repubblica di Catania, intervengono: Nicoletta Parisi ordinario nell’Università di Catania, Mario Morcone capo Dipartimento centrale per le libertà civili e l’immigrazione, Ministero dell’Interno, Sandro Gozi sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega agli affari europei, Giulio De Blasi funzionario della Commissione Europea, specializzato nelle politiche di asilo, Michela Giuffrida, europarlamentare, Anna Canepa, segretario generale Magistratura democratica, Nicola Di Grazia, segretario nazionale del Movimento/Art3

(1 marzo 2015)

2 marzo 2015
Ultimi articoli
In ricordo.

In quella voragine è finita anche una parte dello Stato

di Stefano Musolino
La voragine di Capaci ci sollecita a non perdere mai il senso dello Stato e a non restare intrappolati tra tentazioni carrieristiche, timori reverenziali, atteggiamenti burocratici ed individualismi esasperati
Turchia.

Lettere dai magistrati turchi

Il 23 maggio è la giornata di sensibilizzazione per l'indipendenza della giustizia in Europa. Pubblichiamo la traduzione in dodici lingue delle Letters from the Turkish Judiciary edite in e-book da Medel, impressionante testimonianza dell'incredibile accelerazione della caduta dello Stato di diritto in Turchia
Polonia.

WeDisagree. La voce dei giuristi polacchi

Il video raccoglie le voci dei giuristi polacchi, che esprimono la loro opposizione a quello che sta succedendo il Polonia: “la nostra comune casa democratica viene smantellata da coloro che sono al potere, pezzo dopo pezzo, in violazione della nostra Costituzione e dello stato di diritto”
Sulla proposta di riforma.

Separazione delle carriere: a rischio l’indipendenza del Pubblico ministero

La riforma è contraria ai principi affermati in ambito europeo che incoraggiano l'autonomia del pubblico ministero come presupposto dell'indipendenza di tutto il potere giudiziario, per una giustizia equa, imparziale ed efficiente
Polonia.

Nuova procedura di infrazione per le riforme sulla giustizia

di Mariarosaria Guglielmi
Dichiarazione di Medel sulla procedura d’infrazione della Commissione Europea contro la Polonia per il nuovo sistema disciplinare dei magistrati, contrario al principio di indipendenza della magistratura
Liberazione.

Il senso dell’unità antifascista e costituzionale del 25 aprile

La giornata della memoria antinazista e antifascista assume quest’anno un significato più forte, come risposta a quanti in Italia e in Europa predicano teorie contrarie alla nostra Costituzione e rivendicano scelte di negazione dei diritti