Conferenza internazionale

La cooperazione rafforzata per l’istituzione dell’Ufficio del Procuratore europeo

Roma, 24-25 maggio 2018
Palazzo Santa Chiara
Piazza Santa Chiara 14 00186 Roma
 
Programma
 
GIOVEDÌ, 24 MAGGIO 2018
9:00 - 9:30
Registrazione partecipanti
9:30 - 10:15
Interventi di apertura
Ministro della Giustizia italiano
Giovanni Legnini
Vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura
Andrea Mascherin
Presidente del Consiglio Nazionale Forense
Moderatore
Elena Paciotti
Fondazione Basso
I Sessione
Struttura e poteri della Procura europea
10:15 - 11:30
Intervengono
Ingeborg Grässle
Presidente della Commissione CONT, Parlamento europeo
Petar Rashkov
Direttore cooperazione legale e questioni europee al Ministero della Giustizia bulgaro, Capo della sezione Giustizia alla Rappresentanza Permanente della Bulgaria all’Unione europea
Peter Csonka
Responsabile del settore Diritto penale, DG Giustizia – Commissione europea
Valsamis Mitsilegas
Docente di diritto penale europeo, Queen Mary University
Modera
Anne Weyenbergh
Coordinatrice Eclan e Docente presso l’Università ULB
Coffee break
12:00 - 13:00
Discussione
Pranzo
II Sessione
Relazioni esterne di EPPO:
cooperazione con gli Stati non partecipanti, con gli Stati terzi e con altri organi e agenzie dell’UE (in particolare OLAF ed Eurojust)
14:00 - 16:00
Intervengono
Alexandra Jour-Schroeder
Direttrice DG Giustizia – Diritto Penale, Commissione europea
Luca De Matteis
Magistrato, Agente temporaneo presso OLAF
Filippo Spiezia
Vice Presidente di Eurojust
Nicholas Franssen
Consigliere del Dipartimento di Polizia, Ministero della Giustizia e della Sicurezza olandese
Zuzana Stofova
Rappresentante del Ministero della Giustizia slovacco
Modera
Gualtiero Michelini
Magistrato, Rappresentante MEDEL (Magistrats européens pour la démocratie et les libertés)
Coffee break
16:00- 17:00
Discussione
 
VENERDÌ, 25 MAGGIO 2018
III Sessione
Eventuali modifiche legislative o regolamentari da introdurre nei Paesi membri partecipanti alla cooperazione rafforzata
9:00 - 11:00
Intervengono
David Vilas Alvarez
Avvocato dello Stato, Coordinatore Giustizia, Rappresentanza Permanente della Spagna presso l’Unione europea
Emmanuelle Wachenheim
Magistrato, Ministero della Giustizia francese
Lorenzo Salazar
Vice Procuratore generale presso la Corte d’Appello di Napoli
Katalin Ligeti
Docente di diritto penale europeo e internazionale, Università del Lussemburgo
Zlata Durdevic
Docente di diritto penale, Università di Zagabria
Modera
Hans-Holger Herrnfeld
Consigliere speciale su EPPO della DG Diritto Penale, Ministero della Giustizia tedesco
Coffee break
11:30 - 12:30
Discussione
Pranzo
IV Sessione
Il caso italiano. Struttura e organizzazione delle procure nazionali in cui operano i procuratori europei delegati: questioni di responsabilità
14:00 - 15:30
Intervengono
Eugenio Albamonte
Magistrato, già Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati
Fabio Napoleone
Magistrato, Consiglio Superiore della Magistratura
Francesca Ruggieri
Docente di procedura penale - Università dell’Insubria
Modera
Ignazio Patrone
Sostituto procuratore generale della Corte di Cassazione
15:30 - 16:30
Discussione
16:30
Conclusioni
Andrea Venegoni
Magistrato, Suprema Corte di Cassazione
 
Lingue di lavoro: italiano e inglese (traduzione simultanea)
L’Ordine degli avvocati di Roma riconosce ai partecipanti 8 crediti formativi ordinari.
Per informazioni: pagina in www.fondazionebasso.it
14 maggio 2018
Ultimi articoli
Nave Diciotti

Riccardo De Vito: «Ministro dell’Interno distante dai principi della Costituzione»

Per il presidente di Md, ancora una volta la vicenda dei migranti strumentalizzata per fini politici
Giustizia

Md: il ministro prenda distanze da dichiarazioni sottosegretario Morrone

Associazionismo dei magistrati e cultura giurisdizione siano sempre baluardo dei diritti fondamentali
Elezioni Csm

Sanlorenzo: «L’attacco del ministro ai magistrati va oltre ogni diritto di critica»

Intervista a Rita Sanlorenzo, candidata di Area contro Piercamillo Davigo alle elezioni del Csm. Un esponente delle istituzioni trasforma una questione privata come capo-partito in una questione istituzionale. Il Csm intervenga con una pratica a tutela dei colleghi (Il Manifesto)
Elezioni Csm

Giangiacomo: «Basta carrierismo: i magistrati devono fare un salto culturale…»

Parla Bruno Giangiacomo, presidente del Tribunale di Vasto e candidato per i giudici di merito per Area, alle elezioni per il rinnovo del Csm (Il Dubbio)
Elezioni Csm

Zaccaro: «La politica non ha le idee chiare. Il Csm sia protagonista»

Il candidato di Area: il Consiglio è il presidio della nostra autonomia, non riguarda solo le correnti. Va restituito ai magistrati (Il Manifesto)
Elezioni Csm

Rita Sanlorenzo: «C’è un rischio populismo anche tra i magistrati»

Parla Rita Sanlorenzo, sostituto procuratore generale presso la Corte di Cassazione e candidata per AreaDG alle prossime elezioni per il rinnovo del Csm (Il Dubbio)