Parole di Giustizia 2015

Tutti i video della manifestazione

Si è svolta a La Spezia, dal 22 al 24 maggio, la VII edizione di Parole di Giustizia, dedicata al tema "Partecipazione e rappresentanza al tempo della crisi". Di seguito l'elenco con tutti i video della manifestazione.

VIDEO:

Le ragioni di un'iniziativa con Anna Canepa, Andrea Corradino Massimo Federici, Salvatore Lupinacci 

La democrazia: da governo di tutti a governo dei meno, lezione magistrale di Luciano Canfora con un'introduzione di Massimo Federici

La politica europea nell'era della sfiducia e i fantasmi del populismo, di Cesare Pinelli con un'introduzione di Vito Monetti

Accade in Italia: tra crisi della rappresentanza e ingovernabilità, Mario Dogliani e Walter Tocci con Filippo Paganini

La scuola tra partecipazione ed esclusione, gli studenti della Spezia interrogano Marco Rossi Doria e Giulia Tosoni autori di "La scuola è mondo"; coordina Gabriella Tartarini

I cittadini nella crisi, le banche, il credito. Renato Rordorf e Giulio Tagliavini con Andrea Corradino

Lavoro, rappresentanza e partecipazione, Vincenzo Bavaro e Sandra Burchi ne discutono con Carla Ponterio e Rita Sanlorenzo autrici di "E lo chiamano lavoro..."

Democrazia dal basso? relazione di Alessandra Algostino, introduce Giovanni Maddaleni

Movimenti,  incontro con Marco Bersani (Attac Italia e Movimento dell'acqua) Ezio Bertok (Movimento No Tav) Francesca Chiavacci (Arci) Enrico Fontana (Libera) Giovanni Moro (Fondaca); conduce Livio Pepino

Miti e realtà della rete relazione, di Lorenzo Mosca; introduce Federica Eminente

Il futuro tra partecipazione, rappresentanza e governabilità, relazione di Fabrizio Barca; introduce Elena Paciotti

Filippo Paganini intervista il ministro della Giustizia Andrea Orlando e il presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati Rodolfo Sabelli


(3 giugno 2015)

1 giugno 2015
Ultimi articoli
Immigrazione

Dichiarazione di Medel (Magistrats européens pour la démocratie et les libertés) sulle attività di soccorso in mare e il decreto sicurezza-bis

Di fronte alle scelte degli stati membri che sono in aperto conflitto con i valori sui quali l’Unione si fonda, l’Europa deve rimanere fedele alla sua storia e alla sua identità e adottare con urgenza una politica in materia di immigrazione per garantire la  tutela effettiva dei diritti di tutte le persone, che rappresenta un  limite invalicabile per  tutti i governi e i legislatori nazionali
Rassegna

«Il diritto alla vita vale meno di un ordine al governo»

«Il decreto sicurezza bis trascina il nostro Paese in un mondo capovolto rispetto al progetto costituzionale democratico dell’Italia repubblicana», dice il presidente di Magistratura democratica Riccardo De Vito.
(Il Manifesto, 7 agosto 2019)
Rassegna

«Csm, il sorteggio non può garantire il pluralismo»

di Giulia Marzia Locati
Pubblicato da il Fatto Quotidiano del 12 luglio 2019
Rassegna

«Ma il sorteggio mortifica il Csm»

Lettera di Mariarosaria Guglielmi al direttore de la Repubblica
Rassegna

Lo scandalo al Csm e le buone ragioni dell’associazionismo dei magistrati

di Gaetano Azzariti
Pubblichiamo articolo tratto dal il manifesto del 21 giugno 2019
In ricordo

L’attualità dell’insegnamento e della testimonianza di Salvatore Senese

di Edmondo Bruti Liberati
In tutte le sue diverse esperienze di “magistrato impegnato” ha mostrato come la fermezza sui valori e sulle idee debba unirsi all’ascolto e al confronto rifuggendo sempre da ogni settarismo