Ricordo di Carlo Maria Verardi

Inaugurazione della piazzetta nel Tribunale di Bologna a lui dedicata

NEL RICORDO DI CARLO MARIA VERARDI - Inaugurazione della piazzetta nel Tribunale di Bologna a lui dedicata

La giornata del 20 ottobre a Bologna vedrà in Tribunale una cerimonia in ricordo del giudice Verardi scomparso nel 2001. Alle ore 12.30, il cortile interno di Palazzo Legnani-Pizzardi, sede del Tribunale di Bologna, sarà dedicato alla sua memoria. «Ricordare Carlo Verardi e intitolargli la piazzetta interna del Tribunale con una targa significa non solo richiamare il suo esempio di magistrato straordinario, ma anche riflettere sugli ideali per cui è vissuto», dichiara Francesco Caruso, presidente del Tribunale di Bologna. La figura di Carlo Verardi sarà ricordata dallo stesso Caruso, da Gianfranco Gilardi (Presidente Fondazione Verardi), Giovanni Berti Arnoaldi Veli (Presidente Ordine Avvocati Bologna e direttore Fondazione Verardi) e dalla collega e amica Luisa Del Bianco.

Per Carlo, di Francesco Caruso

Per Carlo, di Gianfranco Gilardi

Per Carlo, di Giovanni Berti Arnoaldi Veli

In ricordo di Carlo, di Luisa Del Bianco

L'intervento di Fabio Florini

La videoregistrazione della cerimonia (a cura di Radio Radicale)

Le foto della giornata

L'immagine può contenere: 4 persone

La scopertura della targa nel cortile interno di Palazzo Legnani-Pizzardi dedicato al giudice Verardi

INFORMAZIONI E CONTATTI

Organizzazione– Sezione Md Emilia Romagna

Carlo Sorgi – carlo.sorgi@giustizia.it  (+39.340.29.04.090)

Carla Ponterio – carla.ponterio@giustizia.it

Fernanda Torres – fernanda.torres@alice.it

stampa@magistraturademocratica.it

Ultimi articoli
Magistrati e avvocati

Dialogare non è un optional, ma un dovere

di Mariarosaria Guglielmi
Contro i rischi della deriva populista, il confronto e il dialogo sui temi della giurisdizione costituiscono un percorso obbligato, per costruire un argine a difesa del nostro sistema di diritti e di garanzie
27 gennaio 2020

Giornata della memoria

Il ricordo del passato per capire il presente
Dichiarazione MEDEL

La Commissione europea per la tutela dello stato di diritto in Polonia

A causa dell’aggravarsi della situazione della giurisdizione in Polonia, MEDEL valuta positivamente la decisione della Commissione europea di chiedere alla Corte di Giustizia Ue l’adozione di provvedimenti provvisori nella procedura di infrazione
Garanzie e processo penale

Riccardo De Vito: «Il diritto di difesa è la garanzia del giusto processo»

Contraddittorio e diritto di difesa non sono degli inutili orpelli, ma i cardini del sistema costituzionale garantista
Il “caso Calabria”

Le risposte che servono alla Calabria

di Stefano Musolino
Con dolo o con colpa, si alimenta il messianismo della repressione penale, torcendola a finalità che le sono estranee e perdendo così di vista l’essenza dei problemi economici e culturali che sono la causa della pervicace resistenza della ‘Ndrangheta
Coltivazione domestica

Il ripensamento della Cassazione

di Riccardo De Vito
Con una recente pronuncia, le Sezioni Unite della Cassazione hanno ritenuto non punibili penalmente le attività di coltivazione di stupefacenti di minime dimensioni, svolte in forma domestica e destinate in via esclusiva all’uso personale del coltivatore