La frontiera del diritto e il diritto della frontiera

Convegno

La frontiera del diritto e il diritto della frontiera

di Esecutivo di Magistratura Democratica
Dieci anni dopo di nuovo insieme a Lampedusa
 
Lampedusa, 9-10 novembre 2019
Aeroporto - Salone Congressi
 
 
Sabato 9 novembre
ore 15
 

Introducono

Maria Cristina ORNANO
presidente di AreaDG
Lorenzo TRUCCO
presidente ASGI
 

Saluti

Card. Francesco MONTENEGRO
Vescovo di Agrigento
Salvatore MARTELLO
sindaco di Lampedusa
 
ore 15.45
Prima sezione
Le migrazioni e l’Europa
 

Presiede

Giuseppe SALMÈ
già presidente di sezione della Corte di cassazione
 

Relazioni

Il sistema delle fonti interne e sovranazionali del diritto dell’immigrazione
Valerio ONIDA
presidente emerito della Corte costituzionale
Convenzioni Universali sui Diritti umani, Costituzione e migrazioni
Guido RAIMONDI
già Presidente CEDU - Consigliere della Corte di cassazione
La protezione dei rifugiati lungo la rotta del Mediterraneo centrale
Riccardo CLERICI
responsabile ufficio legale dell’Alto Commissariato per i rifugiati dell’ONU-UNHCR
 
ore 17.45
Seconda sezione
Per una legislazione dell’immigrazione giusta ed efficace
 

Presiede

Lorenzo TRUCCO
presidente ASGI
 

Relazioni

La dimensione geopolitica dei fenomeni migratori
Alessandro TRIULZI
professore di storia dell’Africa presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”
Difficoltà attuative e incoerenze del diritto dell’immigrazione
Silvia ALBANO
giudice della sezione immigrazione del Tribunale di Roma
Dalla legge Martelli ai decreti sicurezza: storia di un’involuzione annunciata
Nazzarena ZORZELLA
avvocato - componente del comitato di redazione della rivista ‘Diritto, Immigrazione e Cittadinanza’
Gli obblighi di ricerca e soccorso in mare imposti dal diritto internazionale
Fulvio VASSALLO PALEOLOGO
Università di Palermo - clinica legale per i diritti umani (CLEDU)
Proposte per una revisione della disciplina dell’immigrazione
Riccardo DE VITO
presidente di Magistratura democratica
 
ore 19-20
Dibattito
 
ore 20.30
Cena con buffet
 
ore 21.30
Spettacolo
“Invece accade - dal diario di un giudice dell’asilo”
 

Testi
Luciana BREGGIA (magistrato)

Realizzazione
Rosa AGOSTINO, Luciana BREGGIA, Sabina CESARONILaura CORSARO

 
Domenica 10 novembre
ore 9
Terza sezione
L’attuazione del diritto dell’immigrazione
 

Presiede

Armando SPATARO
già procuratore della Repubblica di Torino
 

Relazioni

L’Europa e le migrazioni, tra accoglienza e respingimenti
Pietro BARTOLO
vicepresidente della Commissione Libertà civili, Giustizia e Affari interni del Parlamento europeo
Le leggi e le tradizioni del mare
Giovanni PETTORINO
Ammiraglio - comandante della Guardia Costiera
L’esperienza di un Pubblico Ministero
Luigi PATRONAGGIO
procuratore della Repubblica di Agrigento
L’esperienza di un giudice ordinario
Luciana BREGGIA
presidente della sezione immigrazione del Tribunale di Firenze
L’esperienza di un giudice amministrativo
Giulio VELTRI
consigliere della terza sezione del Consiglio di Stato
Il ruolo del magistrato nell’attuazione del diritto dell’immigrazione
Carmine CASTALDO
segretario generale di Movimento della giustizia - Art. 3
 
ore 10.30
Quarta sezione
L’immigrazione nella cultura, nella storia e nell’informazione
 

Presiede

Domenico GALLO
presidente di sezione della Corte di cassazione
 

Relazioni

Il ruolo delle istituzioni culturali: l’immigrazione e il Tribunale permanente dei popoli
Simona FRAUDATARIO
segreteria del Tribunale permanente dei popoli
La storia della immigrazione, da Ellis Island a Lampedusa 2019
Gad LERNER
giornalista
Cronache dal mare, nel mare, sotto il mare
Alessandra ZINITI
giornalista
Migrazioni e linguaggio
Paola BARRETTA
ricercatrice dell’Osservatorio di Pavia, portavoce di Carta di Roma
 
ore 11.30
Dibattito
 
ore 13
Conclusioni
 
L’eguaglianza, i diritti dei migranti, l’impegno dei giuristi
Eugenio ALBAMONTE
segretario generale di AreaDG
Luca MASERA
professore associato di diritto penale presso l’Università degli studi di Brescia
 
18/10/2019

Articoli Correlati

Dialoghi sulla giustizia

A proposito di Referendum

Sono nove, ad oggi, le richieste di referendum al vaglio della Cassazione e della Corte costituzionale: sei di questi in particolare riguardano argomenti in materia di giustizia, pur molto eterogenei tra loro. La possibilità della sottoscrizione telematica ha ovviamente incentivato il ricorso al mezzo, e con ogni probabilità, si ripeteranno in futuro le occasioni di consultazione popolare sui temi più svariati. Diviene essenziale un’informazione capillare ed una discussione franca che possa evidenziare i risvolti effettivi di un voto che si può esprimere solo con un sì o con un no. Magistratura democratica non si sottrae al dovere di fornire il suo contributo.

In-sicurezza: giustizia, diritti e informazione

Parole di Giustizia

L'uguaglianza dei cittadini davanti alla legge e la tutela dei diritti di tutti sono il banco di prova delle democrazie contemporanee. Ciò sta scritto nelle Costituzioni del Novecento (a cominciare da quella del nostro Paese) ma spesso – troppo spesso – resta un obiettivo irrealizzato. Così la giustizia sembra talvolta ridursi, da orizzonte di vita decorosa e serena per tutti, a insieme di procedure per risolvere controversie e conflitti.

In questo contesto è nata l’idea di un appuntamento annuale teso a recuperare la consapevolezza del carattere etico e politico oltre (e prima) che tecnico della questione giustizia. Un appuntamento che, dopo nove edizioni a La Spezia, quest’anno si trasferisce a Urbino e a Pesaro, grazie alla collaborazione tra il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Urbino 'Carlo Bo', l’Associazione studi giuridici 'Giuseppe Borrè' e Magistratura democratica, con il coinvolgimento dell’Ordine degli avvocati di Pesaro e di Urbino e di tre istituti superiori: l’istituto Raffaello di Urbino, i licei Mamiani e Marconi di Pesaro.

Al centro della riflessione di questa edizione di “Parole di giustizia” è il senso di in-sicurezza che attraversa la società. Magistrati, avvocati, docenti universitari, giornalisti ed esperti di comunicazione – attraverso dibattiti, lezioni magistrali e interviste – ne analizzeranno sia le ragioni sia gli effetti sulla politica, sui diritti, sulla legislazione, sul modo di amministrare la giustizia.    

Il festival Parole di Giustizia 2021 si aprirà a Urbino venerdì 22 ottobre a Palazzo Battiferri con la lectio magistralis di Ilvo Diamanti e si concluderà domenica 24 ottobre a Palazzo ducale con quella di Tomaso Montanari. Sabato 23 ottobre si trasferirà a Pesaro e vedrà protagonisti, tra gli altri, Vera Gheno, Donatella Di Cesare, Yvan Sagnet, Umberto Ambrosoli. 

L'inabissarsi dei diritti fondamentali

Un mare di vergogna

Venerdì 1 e sabato 2 ottobre 2021, a Reggio Calabria, si terrà il convegno organizzato da Magistratura democratica, in collaborazione con A.S.G.I., dedicato alle violazioni dei diritti umani fondamentali dei migranti, persone vulnerabili in movimento: dai respingimenti informali alle omissioni di soccorso.

La riforma cd. "Cartabia"

Dibattito sulla proposta di riforma della giustizia penale

A partire dalle ore 10:00 di sabato 24 luglio 2021, sull'applicativo Teams, si è tenuta la riunione del Consiglio nazionale di Magistratura democratica, convocato per discutere della proposta di riforma della giustizia penale cd. Cartabia.

Eventi

XXIII Congresso Nazionale - Magistrati e polis. Questione democratica, questione morale

MAGISTRATI E POLIS
QUESTIONE DEMOCRATICA, QUESTIONE MORALE
XXIII CONGRESSO NAZIONALE
Firenze, 9-11 luglio 2021
Palazzo dei Congressi, Piazza Adua 1