2'MD

Le città e il conflitto


Riccardo De Vito esamina i diversi conflitti sociali che abitano le nostre città. Chiedendosi anche quale ruolo rivesta la magistratura in questi conflitti.


Si sforza di comprenderle aumentando le garanzie dei più deboli oppure limita il problema, silenziandolo, nell’intento di dare un'immagine di città pacificata?



Qui il testo integrale dell'intervento

"Uno degli argomenti che abbiamo pensato di trattare nel rapporto tra la città e il diritto, tra la città e la giustizia è il conflitto. E’ un argomento centrale per decifrare la città. Un grande filosofo della politica come Roberto Esposito, ha detto che polis e polemos, città e guerra, sono due parole fatte della stessa sostanza. Dobbiamo capire come le città gestiscono il conflitto tra soggettività, come è questo conflitto. Nelle città è ancora un conflitto tra ricchi e poveri, oppure un conflitto orizzontale tra poveri e persone sempre più povere. E i giudici in questo conflitto che ruolo hanno: si sforzano di comprenderlo, di aumentare le garanzie oppure operano per rimuoverlo, farlo dimenticare. In qualche maniera limitarlo e dare l’immagine sempre di una città pacificata, ma senza reale soddisfazione dei bisogni. Questo è uno degli argomenti sui quali ci proponiamo, se non di dare risposte, di porre sul tavolo diverse domande e questioni critiche."

11/11/2022

Articoli Correlati

2'MD

Le citta: attraversamenti


Gianni Biondillo e Christian Raimo ci offrono le premesse di un “lessico metropolitano”, tra città, piazze e parole.

Una città per pensare, diritti e libertà nello spazio urbano

Parole di Giustizia 2022

Eventi

Intelligenza artificiale, giustizia e diritti umani


Martedì 20 settembre 2022, ore 14.30, Palazzo Bo' - Aula E, Via VIII Febbraio 2, Padova

2'MD

Giustizia minorile e riforme


Paolo Ramondino sintetizza i temi sensibili che l’istituzione del tribunale per le persone, per i minorenni e per le famiglie, imporrà di affrontare.

2'MD

Difendere il Consiglio Superiore della Magistratura


Valerio Savio affronta il tema della crisi del Consiglio superiore della magistratura, invitando ad una difesa dell'Istituzione attraverso una consapevole partecipazione.