Mot, se ne parla a Vibo Valentia il 15 ottobre

di Esecutivo di Magistratura Democratica
Il programma delll'incontro organizzato da Md

VIBO VALENTIA - Di seguito il programma dell'Incontro, organizzato da Md, sulle problematiche relative ai magistrati ordinari in tirocinio ed all’esercizio delle funzioni giurisdizionali nella sede di prima destinazione, che si terrà il 15 ottobre 2011.


IL PROGRAMMA:


Sessione mattutina


Ore 9.15  Saluti e presentazione del segretario di Magistratura democratica dott. Piergiorgio Morosini.

Coordina la dott.ssa Ezia Maccora, giudice del Tribunale di Bergamo, già componente del CSM


Ore 9.30  Il sistema tabellare e l’assegnazione dei magistrati nell’ufficio di destinazione al termine del tirocinio.
Relatori: dott. Francesco Vigorito, componente del CSM, e dott. Marco Dall’Olio, magistrato segretario del CSM presso la VII commissione.
                                                              

                                                                             -------------------

Ore 10.45  L’inserimento del magistrato al termine del tirocinio nell’organizzazione dell’ufficio di destinazione.
Relatori: dott. Roberto Lucisano, presidente del Tribunale di Vibo Valentia, e dott. Luca Minniti, giudice del Tribunale di Firenze.


                                                                              ----------------

Ore 11.45  Dibattito con eventuali interventi programmati.


Sessione pomeridiana


Coordina il dott. Bruno Giangiacomo, responsabile del gruppo ordinamento giudiziario di MD, già componente dell’Ufficio studi del CSM

Ore 15    La formazione dei magistrati in tirocinio e nell’ufficio di prima destinazione.
Relatori: dott. Franco Cassano, componente del CSM, e dott. Ilio Mannucci Pacini, giudice del Tribunale di Milano, già componente del Comitato Scientifico del CSM.

-------------------------


Ore 16    La valutazione di professionalità dei magistrati in tirocinio e al termine del primo quadriennio.
Relatori: dott.ssa Matilde Brancaccio, magistrato segretario del CSM presso la IV commissione, e dott. Vincenzo Galati, Consigliere della Corte d’Appello di Catanzaro e componente del Consiglio giudiziario.

-----------------------------

Ore 17  Dibattito con eventuali interventi programmati.

Chiusura dei lavori del presidente di Magistratura Democratica, dott. Luigi Marini.


06/07/2011

Articoli Correlati

Come eravamo

Il tempo del possibile non è quello passato ma quello che verrà : essere un magistrato giovane (ma non troppo) nel 2022


Il concorso per l’accesso alla magistratura ordinaria, dalla data di entrata in vigore della legge n. 111/2007, che ha modificato il decreto legislativo n. 160/2006, è un c.d. “concorso pubblico di secondo grado”.

2'MD

Le 150 ore: dal lavoro alla scuola


Antonella De Peri, avvocata e negli Anni ‘70-‘80 insegnante di diritto ed economia nei corsi delle 150 ore, ci ricorda l’importanza dello Statuto dei lavoratori e della contrattazione collettiva nel dare ai lavoratori-studenti, la possibilità di utilizzare permessi per accrescere la loro istruzione. 

2'MD

Formazione universitaria e linguistica giudiziaria

Francesco Messina sottolinea  l’importanza della linguistica giudiziaria, applicata, in particolare, al processo penale, richiamando il laboratorio organizzato dall’Università di Urbino "Carlo Bo", utile per individuare un punto di contatto tra operatori giudiziari, giuristi e magistrati.

Libertà di informazione

La stampa libera: una garanzia per la democrazia

In questo momento di grande difficoltà per il Paese, la nostra vicinanza e solidarietà va a tutti gli operatori della stampa. Per lo straordinario impegno che quotidianamente profondono, allo scopo di garantire continuità e qualità dell’informazione

SSM

La Scuola che verrà

Il rinnovo del Comitato direttivo della Scuola della Magistratura rappresenta, per il CSM, un passaggio importante. Tramite la scelta di sei magistrati e di un professore, infatti, il Consiglio concorre a dare concretezza alla visione che ha della Scuola e della formazione.