Giustizia

Md: il ministro prenda distanze da dichiarazioni sottosegretario Morrone

Associazionismo dei magistrati e cultura giurisdizione siano sempre baluardo dei diritti fondamentali

 

Ci auguriamo che il ministro della Giustizia prenda le distanze dalle dichiarazioni del sottosegretario Jacopo Morrone, che nella sua veste istituzionale, in un incontro organizzato dal Consiglio superiore della magistratura, ha auspicato che la magistratura si liberi dalle correnti, in particolare di quelle di «sinistra».

È la seconda volta nel giro di pochi giorni che rappresentanti dell’Esecutivo, confondendo ruolo istituzionale e invettiva politica, conducono attacchi gravi all’indipendenza della magistratura e allo stato costituzionale di diritto.

Magistratura democratica continuerà a lavorare per rafforzare tutto l’associazionismo dei magistrati e la cultura della giurisdizione come baluardo dei diritti fondamentali delle persone, soprattutto degli ultimi.

6 luglio 2018
Ultimi articoli
Polonia

Encj: il Consiglio di Giustizia (KRS) non è un'istituzione indipendente

Le riforme della giustizia hanno prodotto una crisi sistemica dello Stato di diritto. Il KRS non è in grado di sostenere il sistema giudiziario nell’esercizio indipendente della giurisdizione
Per Pasquale Sibilia

Formidabili quegli anni

di Carlo Sorgi
Un ricordo di Pasquale Sibilia da parte di un suo uditore
Rassegna

De Vito: «Da Salvini parole quasi eversive. Il consenso popolare? Non ci riguarda»

Parla il presidente di Magistratura democratica, Riccardo De Vito (Il Dubbio)
Rassegna

Osservatorio giustizia

Conversazione con Mariarosaria Guglielmi, segretaria di Magistratura democratica (Radio Radicale)
Per Graziana Calcagno

In ricordo di una giudice minorile

di Camillo Losana
Preparata e colta, protagonista di quella cultura che rovesciava l’ottica “segregazionista” e “difensivistica” della cosiddetta ri-educazione e correzione dei minori per affermare i loro diritti, riassumibili nel diritto alla educazione
Carceri

La controriforma gialloverde delle carceri

di Riccardo De Vito
Domina la cifra giustizialista della maggioranza. Eliminate le norme sulle misure alternative al carcere e per l'integrazione dei detenuti stranieri (Il Manifesto)