Speciale elezioni

Area prima lista

Il nuovo CDC si riunisce il 10 marzo

L'ufficio elettorale centrale ha concluso le operazioni previste dall'art. 29 dello Statuto e ha ufficialmente dichiarato eletti i 36 magistrati che andranno a comporre il Comitato direttivo centrale dell'Anm per i prossimi quattro anni. Dodici i seggi assegnati a Unicost, 12 ad Area, 11 a Magistratura Indipendente e uno a Proposta B. Si è registrata un'affluenza dell'82,54%, costante rispetto alla tornata elettorale del 2007. Convocata per sabato 10 marzo alle ore 14,00 la prima riunione del nuovo Cdc con all'ordine del giorno l'elezione della nuova Giunta esecutiva centrale.


IL NUOVO CDC


1. AMATO Sergio
2. ARDITA Sebastiano
3. BORTOLATO Marcello
4. BUONO Gino
5. BUSACCA Angelo
6. CAMASSA Alessandra
7. CANEPA Anna
8. CARBONE Maurizio
9. CIAMBELLINI Michele
10. CITTERIO Carlo
11. CREAZZO Giuseppe
12. DʹAGOSTINO Valentina
13. DE RENZIS Luisa
14. DI GRAZIA Nicola
15. FERRANDO Giuseppe
16. FERRI Cosimo Maria
17. GALLI Alessandra
18. GALOPPI Claudio Maria
19. GINEFRA Isabella
20. GIORGETTI Anna
21. MACCORA Ezia
22. MARZAGALLI Cristina
23. MICCICHEʹ Loredana
24. PELLEGRINO Vincenzo
25. PICARDI Francesca
26. PONTECORVO Lorenzo
27. REALE Andrea
28. SABELLI Rodolfo M.
29. SASSO DEL VERME Ilaria
30. SAVIO Valerio
31. SCHIROʹ Stefano
32. SINATRA Alessia
33. SPINA Luigi
34. STARACE Stefania
35. VANORIO Fabrizio
36. VIOLA Marcello

Roma, 3 marzo 2012

28 febbraio 2012
Ultimi articoli
In ricordo.

In quella voragine è finita anche una parte dello Stato

di Stefano Musolino
La voragine di Capaci ci sollecita a non perdere mai il senso dello Stato e a non restare intrappolati tra tentazioni carrieristiche, timori reverenziali, atteggiamenti burocratici ed individualismi esasperati
Turchia.

Lettere dai magistrati turchi

Il 23 maggio è la giornata di sensibilizzazione per l'indipendenza della giustizia in Europa. Pubblichiamo la traduzione in dodici lingue delle Letters from the Turkish Judiciary edite in e-book da Medel, impressionante testimonianza dell'incredibile accelerazione della caduta dello Stato di diritto in Turchia
Polonia.

WeDisagree. La voce dei giuristi polacchi

Il video raccoglie le voci dei giuristi polacchi, che esprimono la loro opposizione a quello che sta succedendo il Polonia: “la nostra comune casa democratica viene smantellata da coloro che sono al potere, pezzo dopo pezzo, in violazione della nostra Costituzione e dello stato di diritto”
Sulla proposta di riforma.

Separazione delle carriere: a rischio l’indipendenza del Pubblico ministero

La riforma è contraria ai principi affermati in ambito europeo che incoraggiano l'autonomia del pubblico ministero come presupposto dell'indipendenza di tutto il potere giudiziario, per una giustizia equa, imparziale ed efficiente
Polonia.

Nuova procedura di infrazione per le riforme sulla giustizia

di Mariarosaria Guglielmi
Dichiarazione di Medel sulla procedura d’infrazione della Commissione Europea contro la Polonia per il nuovo sistema disciplinare dei magistrati, contrario al principio di indipendenza della magistratura
Liberazione.

Il senso dell’unità antifascista e costituzionale del 25 aprile

La giornata della memoria antinazista e antifascista assume quest’anno un significato più forte, come risposta a quanti in Italia e in Europa predicano teorie contrarie alla nostra Costituzione e rivendicano scelte di negazione dei diritti