Seminario di Md

Opg: "I diritti ristretti"










PSICHIATRIA  DEMOCRATICA
e MAGISTRATURA DEMOCRATICA

Conservatorio musicale S. Pietro a Majella

Via S. Pietro a Majella, 35 - Napoli


Sabato 14 Aprile 2012 ore 9,30

Seminario Nazionale di studi

 

I diritti ristretti

Dalla pericolosità sociale al diritto alla salute: chiusura degli OPG e promozione dei diritti costituzionali.

 

ore 9,30 - Saluti:

Luigi De Magistris ( Sindaco di Napoli).

 

ore 9, 45 -Introduzione ai lavori:

Emilio Lupo- Psichiatra, Segretario Naz. di Psichiatria Democratica;

Raffaello Magi - Magistrato, Segretario sez. napoletana di Magistratura Democratica.

 

ore 10,00

Presiede: Egle Pilla - Magistrato,componente dell' esecutivo Naz. di Magistratura Democratica;

Discussant: Luigi Attenasio - Psichiatra, Presidente Naz. di Psichiatria Democratica.

 

Relazioni di:

ore 10,00 :Cesare Bondioli - Psichiatra, Resp. Naz. Carceri e OPG di Psichiatria Democratica: Fondamenti "scientifici" dell'imputabilità (una revisione della letteratura);

ore 10,15 Daria Vecchione: Magistrato, Tribunale di Sorveglianza di Napoli: Dall'OPG agli OPG, una strada da non attraversare;

ore 10,30 Ernesto Venturini  - Psichiatra, Direttivo Naz. di Psichiatria Democratica: Dica il perito se la giustizia è capace di intendere e di volere: il potere della normalizzazione  per gli "anormali"?

ore 10, 45 Giuliano Balbi - Ordinario di Diritto Penale, Seconda Università degli studi di Napoli: Disturbo della personalità e ricadute sulla imputabilità.

 

ore 11,00 Interventi preordinati:

Adriana Tocco  - Garante dei diritti dei detenuti della Regione Campania;

Antonio Crispi -  Segretario Gen. FP CGIL, Campania;

Rosanna Romano - Assessorato alla Sanità della Regione Campania;

Michele Pennino - Responsabile Sanitario dell' OPG di Napoli;

Dario Stefano Dell'Aquila - Associazione Antigone.

 

ore 11,25 - Pausa

 

ore 11,40 Introduce:  Salvatore Di Fede - Medico psicoterapeuta, Resp. Naz. Organizzazione di Psichiatria Democratica.

 

Presiede: Monica Amirante - Magistrato,Tribunale di Sorveglianza di Napoli;

Discussant: Antonio  Morlicchio - Psichiatra, Direttivo Naz. di Psichiatria Democratica.

Relazioni di:

ore 11,45 Sergio Materia - Magistrato: Oltre la legge 9/2012 e l'incapacità di intendere e di volere. Ipotesi di percorso giuridico;

ore 12, 00 Giuseppe Ortano - Psichiatra, Direttivo Naz. di Psichiatria Democratica:La Salute Mentale e il carcere;

ore 12,15 Raffaele Piccirillo - Magistrato, GIP presso il Tribunale di Napoli: Pericolosità e giudizio prognostico.

 

ore 12,30 Dibattito

Ultimi articoli
Magistrati e avvocati

Dialogare non è un optional, ma un dovere

di Mariarosaria Guglielmi
Contro i rischi della deriva populista, il confronto e il dialogo sui temi della giurisdizione costituiscono un percorso obbligato, per costruire un argine a difesa del nostro sistema di diritti e di garanzie
27 gennaio 2020

Giornata della memoria

Il ricordo del passato per capire il presente
Dichiarazione MEDEL

La Commissione europea per la tutela dello stato di diritto in Polonia

A causa dell’aggravarsi della situazione della giurisdizione in Polonia, MEDEL valuta positivamente la decisione della Commissione europea di chiedere alla Corte di Giustizia Ue l’adozione di provvedimenti provvisori nella procedura di infrazione
Garanzie e processo penale

Riccardo De Vito: «Il diritto di difesa è la garanzia del giusto processo»

Contraddittorio e diritto di difesa non sono degli inutili orpelli, ma i cardini del sistema costituzionale garantista
Il “caso Calabria”

Le risposte che servono alla Calabria

di Stefano Musolino
Con dolo o con colpa, si alimenta il messianismo della repressione penale, torcendola a finalità che le sono estranee e perdendo così di vista l’essenza dei problemi economici e culturali che sono la causa della pervicace resistenza della ‘Ndrangheta
Coltivazione domestica

Il ripensamento della Cassazione

di Riccardo De Vito
Con una recente pronuncia, le Sezioni Unite della Cassazione hanno ritenuto non punibili penalmente le attività di coltivazione di stupefacenti di minime dimensioni, svolte in forma domestica e destinate in via esclusiva all’uso personale del coltivatore