Norma responsabilità civile

Parlamento

Norma responsabilità civile

di Esecutivo di Magistratura Democratica
Area: "Subito Cdc per organizzare mobilitazione"

AREA CHIEDE UNA CONVOCAZIONE URGENTE DEL CDC DELL’ANM per discutere e organizzare forme di mobilitazione in merito alle iniziative parlamentari in tema di responsabilità civile dei magistrati e interrogatorio dei detenuti.

 

La norma votata questa mattina alla Camera dei Deputati in materia di responsabilità civile dei magistrati desta grande allarme. La proposta di eliminare qualsiasi filtro per l’adozione di iniziative giudiziarie a carico dei magistrati appare incostituzionale. Una simile norma esporrebbe il magistrato all’aggressività e alla capacità intimidatoria delle “parti forti” e di quelle che semplicemente vogliono evitare il giudizio. Quella soluzione non pare ispirata al principio della responsabilizzazione dei magistrati e ad una giustizia più efficiente e di qualità, ma al contrario mira ad avere dei giudici burocrati che cercano sempre la via di minore resistenza, la soluzione più comoda e meno rischiosa, quella che penalizzerebbe inevitabilmente i soggetti e i diritti deboli.

Inoltre, desta notevole preoccupazione anche la norma del decreto cd. “svuota carceri” (art. 123 disp. att. c.p.p.), che prevede la sostanziale impossibilità di sottoporre ad interrogatorio il detenuto in un luogo diverso da quello ove risulti ristretto. Detta disposizione, se definitivamente approvata, produrrebbe gravissime ripercussioni sull’organizzazione del lavoro dei magistrati in assenza di adeguate risorse .

 

Piergiorgio Morosini (Segretario Generale di Magistratura Democratica)

 

Valerio Fracassi (Segretario Generale di Movimento per la Giustizia/Art.3)

02/02/2012

Articoli Correlati

Penale

A margine di un processo per tortura


Il 20 aprile 2022  il Giudice per l’udienza preliminare presso il Tribunale di Torino ha disposto il rinvio a giudizio di ventidue persone, tra essi numerosi operatori dell’amministrazione penitenziaria accusati tra l’altro del delitto di tortura, commesso, stando all’accusa, in danno di persone detenute nel carcere di Torino; 

Editoriale

Dopo lo sciopero, oltre lo sciopero: restiamo uniti


Crediamo nelle ragioni dello sciopero e ci siamo impegnati per la sua riuscita.

Ordinamento

Riforma della giustizia - Le proposte di Magistratura democratica


È vitale che la magistratura rinsaldi i legami con la società civile, alleato insostituibile per l’affermazione della legalità, della tutela dei diritti e per l’esercizio sereno e indipendente della giurisdizione.

Comunicati

Md sulle riforme: una lettera al presidente dell’Anm


Magistratura democratica ha inviato una lettera al presidente dell’Anm Giuseppe Santalucia, sulle riforme attualmente in discussione in Parlamento.

Comunicati

La dichiarazione di Medel sulla guerra in Ucraina


Le nere nuvole della guerra che pensavamo  fossero scomparse per sempre stanno nuovamente oscurando i cieli d'Europa.