Corruzione: i ritardi dell'Italia

Video

Corruzione: i ritardi dell'Italia

di Esecutivo di Magistratura Democratica
Focus con Piergiorgio Morosini

Un problema che costa ai cittadini italiani come un terzo del gettito IRPEF e che sostiene mafie e malaffare. Con queste proporzioni il peso della corruzione grava sul nostro Paese, frenando lo sviluppo e compromettendo il buon funzionamento dello Stato.

In questi giorni, anche alla luce di recenti vicende giudiziare riportate dai mezzi di informazione, si discute di una nuova legge sulla corruzione.

Il segretario di Md, Piergiorgio Morosini, analizza tutti i ritardi del nostro Paese: dalla convenzione di Strasburgo ancora non ratificata dopo 13 anni, ai tempi brevi della prescrizione, senza dimenticare la necessità di dotarsi di strumenti investigativi più efficaci. 

24/04/2012

Articoli Correlati

Garanzie e processo penale

Riccardo De Vito: «Il diritto di difesa è la garanzia del giusto processo»

Contraddittorio e diritto di difesa non sono degli inutili orpelli, ma i cardini del sistema costituzionale garantista

Delega penitenziaria

Verso un carcere nuovo?

Approvato in via preliminare dal Cdm il decreto legislativo di attuazione

Contrasto alla criminalità organizzata tra esigenze di sicurezza e garanzia dei diritti

La relazione del segretario generale