Ordinamento penitenziario

Senza paura. Nel nome della sicurezza e dei diritti si approvi la riforma

L’appello di Md e Antigone a tutte le forze politiche
di Magistratura democratica
di Giovanni Palombarini
Le dichiarazioni di Zucca

Md: partecipare al dibattito pubblico è un diritto di ogni magistrato

Per Cassazione e Cedu a Genova fu tortura. Non è oltraggioso ribadire l’incidenza di quella grave vicenda sulla credibilità delle istituzioni
Diritto di asilo

Il diritto di difesa non è uguale per tutti

di Silvia Albano* e Riccardo De Vito**
La previsione dell’audizione del richiedente asilo senza l’assistenza del suo avvocato difensore non solo lede gravemente il diritto di difesa della parte, tutelato dall’art 24 della Costituzione, ma rischia anche di rendere meno efficace e rilevante la stessa audizione del richiedente
Caporalato

Latina, ancora un atto di intimidazione contro Marco Omizzolo

Md al suo fianco nel praticare il dovere civico di denuncia e di azione contro ogni sopruso e deviazione dal rispetto dei diritti fondamentali
Ordinamento penitenziario

Appello al governo

Sottoscritto da associazioni del mondo dell’università, dell’avvocatura, della magistratura e del volontariato, da autorevoli giuristi e da personalità della società civile, l’appello auspica l’approvazione definitiva della riforma penitenziaria
Rassegna

Una riforma meditata. Non una svuotacarceri

R. De Vito: «Una legge che ridà alla magistratura di sorveglianza la sua autonomia decisionale e il ruolo di garanzia sancito dall’art. 27 della Costituzione» (Il Dubbio)
Ordinamento penitenziario

Per una riforma necessaria

Domani, 22 febbraio 2018, il Consiglio dei Ministri deciderà le sorti della riforma penitenziaria. Nell’auspicare la sua approvazione nella versione originale, pubblichiamo i lavori della Commissione che ha predisposto lo schema di decreto delegato approvato il 22 dicembre 2017
Consiglio superiore della magistratura

Soggetti soltanto alla legge. I magistrati e le carriere

Le riflessioni del Presidente di Md sul riemergere del carrierismo nella magistratura
Consiglio superiore della magistratura

La discrezionalità del Consiglio: una prerogativa irrinunciabile dell’autogoverno o un peso insostenibile per la magistratura?

Le riflessioni del segretario di Md sull'istituzione "inquieta"
Fascicolo 4/2017
L’orgoglio dell’autogoverno
una sfida possibile per i 60 anni del Csm
Magistratura e società

Il 25 aprile in tre storie di resistenza

di Paola Perrone
Va riconosciuto che, per chi non ha vissuto quei momenti, la valutazione del 25 aprile risulta influenzata dal senno del poi. Non tiene conto delle previsioni, aspettative, timori, sbandamenti di tutti gli italiani dell’Alta Italia, e dei partigiani in particolare, nei mesi che seguirono l’8 settembre 1943. Con uno stile che ricorda la storiografia anglosassone, Carlo Greppi cerca di dar conto col senno del prima di ciò che avvenne in quei fatidici mesi. Per farlo, sceglie di scrivere di tre personaggi e tre eventi che meglio di altri condensano insieme timori e determinazione resistenziali.
Cronache fuori dal Consiglio

Il ruolo politico del CSM

di Giuseppe Cascini e Rita Sanlorenzo
Video
Smetto quando vogliono. Il futuro del diritto del lavoro - Bologna, 20 ottobre 2017
Il contrasto alla criminalità organizzata - I saluti di Aragona, Falcomatà, Morace, Soluri
Il contrasto alla criminalità organizzata - L'introduzione ai lavori di M. Guglielmi, segretario generale di Md
Il contrasto alla criminalità organizzata - Con Lucisano, Donini, Gaeta, Spigarelli, Bortolato
Il contrasto alla criminalità organizzata - Dibattito e interventi di Musolino, Sicuro, Muscolo
Il giudice minorile di fronte alle famiglie di 'ndrangheta - D. Santoro intervista R. Di Bella
Le nuove sfide dello Stato di diritto ai poteri criminali
Speciali
Temi
LAVORO
CIVILE
PENALE
EUROPA
ORDINAMENTO
IMMIGRAZIONE
CARCERE
COME ERAVAMO
NOI E MEDEL
Comunicati
21
mar
2018
Le dichiarazioni di Zucca

Md: partecipare al dibattito pubblico è un diritto di ogni magistrato

11
mar
2018
Caporalato

Latina, ancora un atto di intimidazione contro Marco Omizzolo

27
ago
2017
Migranti

Non sgomberiamo la Costituzione