Procure, ecco i bilanci online

Si comincia da Milano, Trento e Modena

MILANO - Ha trovato spazio su diversi organi d'informazione l'iniziativa messa in pratica da alcune Procure, che hanno pubblicato online il loro rendiconto economico. Milano, Trento, Modena, ma anche Bolzano e Pinerolo i casi più noti. Il Procuratore della Repubblica di Milano, Edmondo Bruti Liberati, ha diffuso nel corso di una conferenza stampa "non un vero e proprio" Bilancio Sociale, ma "quello che si propone come un primo passo, dal titolo 'Procura della Repubblica di Milano. Primo rendiconto dell'attività. 1 luglio 2010/30 giugno 2011'.

Sulla stessa linea la Procura di Trento: il documento in questo caso può leggersi sul sito www.procura.trento.it nel settore pubblicazioni. Pasquale Profiti, ha sottolineato come "i giornali locali abbiano evidenziato la parte del rendiconto economico legittimando le spese per il intercettazioni in forza dei ricavi prodotti dai procedimenti penali". Il pm di Trento ha aggiunto che si tratta di un documento che "andrà perfezionato e completato nei prossimi anni".

All'elenco si possono aggiungere anche le Procure di Bolzano, Modena e Pinerolo. Uno strumento di cui in molti sottolineano le potenzialità per un miglioramento effettivo della comunicazione pubblica.

28 luglio 2011
Ultimi articoli
Polonia

Encj: il Consiglio di Giustizia (KRS) non è un'istituzione indipendente

Le riforme della giustizia hanno prodotto una crisi sistemica dello Stato di diritto. Il KRS non è in grado di sostenere il sistema giudiziario nell’esercizio indipendente della giurisdizione
Per Pasquale Sibilia

Formidabili quegli anni

di Carlo Sorgi
Un ricordo di Pasquale Sibilia da parte di un suo uditore
Rassegna

De Vito: «Da Salvini parole quasi eversive. Il consenso popolare? Non ci riguarda»

Parla il presidente di Magistratura democratica, Riccardo De Vito (Il Dubbio)
Rassegna

Osservatorio giustizia

Conversazione con Mariarosaria Guglielmi, segretaria di Magistratura democratica (Radio Radicale)
Per Graziana Calcagno

In ricordo di una giudice minorile

di Camillo Losana
Preparata e colta, protagonista di quella cultura che rovesciava l’ottica “segregazionista” e “difensivistica” della cosiddetta ri-educazione e correzione dei minori per affermare i loro diritti, riassumibili nel diritto alla educazione
Carceri

La controriforma gialloverde delle carceri

di Riccardo De Vito
Domina la cifra giustizialista della maggioranza. Eliminate le norme sulle misure alternative al carcere e per l'integrazione dei detenuti stranieri (Il Manifesto)