Voce di dizionario costituzionale

L'articolo 105 della Costituzione

narratrice: Mariarosaria Guglielmi
magistrato - segretaria generale di Magistratura democratica

"Spettano al Consiglio superiore della magistratura, secondo le norme dell'ordinamento giudiziario, le assunzioni, le assegnazioni ed i trasferimenti, le promozioni e i provvedimenti disciplinari nei riguardi dei magistrati"

La seconda voce del "Dizionario Costituzionale - La Trama", un progetto animato dall'idea di fondo che leggere, ascoltare e comprendere la Costituzione è non soltanto un interesse collettivo ma, prima ancora, un fondamentale interesse di ciascun cittadino.

Per ogni articolo della Costituzione un narratore suggerisce spunti di riflessione su contenuti, fondamenti e applicazioni della norma costituzionale, in un breve intervento filmato, arricchito da immagini e citazioni storiche.

Le voci del Dizionario sono in corso di progressiva pubblicazione su YouTube e sul sito di Magistratura democratica, dove saranno liberamente disponibili, allo scopo di far conoscere l’essenziale delle norme costituzionali al più ampio numero di cittadini, e di suscitare interesse diffuso per la nostra Costituzione, grazie all’aiuto di testimoni qualificati e di un linguaggio accessibile.

18/01/2021

Articoli Correlati

Materiali per la Costituzione

Sulla morte di De Gasperi

La morte di Alcide De Gasperi (Pieve Tesino, 3 aprile 1881 – Borgo Valsugana, 19 agosto 1954) nel ricordo di Michele Marciano, all'epoca giovane militante comunista.

Voce di dizionario costituzionale

L'articolo 36 della Costituzione

"Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa.

La durata massima della giornata lavorativa è stabilita dalla legge.

Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi."

Voce di dizionario costituzionale

L'articolo 2 della Costituzione

"La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale"